DIARIO DI DONETSK – TORNATE VINCITORI, TORNATE VIVI, TORNATE TUTTI!

vincitori

Diario di Donetsk.

28 Luglio 2014

Sono le quattro di mattina a Donetsk, ma non ho ancora preso sonno. La Milizia del Donbass conferma che non ci sono reparti Ukri o combattimenti in città. Semplicemente le forze Ukri fanno fuoco e bombardano la città a distanza (30 km. da Donetsk). Durante la notte ho sentito diverse volte fare fuoco (i miliziani cercano di colpire i droni). Dopo uno di questi colpi ho sentito il rumore di una piccola esplosione proprio nel cortile vicino. Un gruppo di miliziani di Slovyansk è giunto sul posto, e ora stanno controllando la strada a fianco. Sembra che un drone sia stato colpito e può essere che sia caduto da qualche parte, molto vicino a casa.

Ieri ho chiacchierato un po’ con una mia amica da Vinniza (Ucraina centrale). Non ci parlavamo da maggio, quando ho provato di spiegarle del referendum di Donetsk, e anche che il Donbass vuole essere amico della Russia e non dei fascisti di Kiev. Lei non mi aveva capito e mi aveva detto che Putin ci aveva (a noi del Donbass) trasformato in zombie. Ieri le ho detto che l’esercito ucraino aveva bombardato la mia strada e che quindi non ho più una casa dove vivere. Le ha risposto che le dispiace molto e che è molto infelice per la situazione che si è creata nel paese. Ci siamo riconciliati e siamo rimasti d’accordo che ci aiuteremo l’un l’altra e pregheremo per la pace.

Diario di Donetsk
27 luglio 2014

La notte scorsa è stata più o meno tranquilla a Donetsk. Ci sono stati colpi singoli che hanno colpito più o meno tutte le zone della città. Nel pomeriggio un nuovo distretto (Leninskij, Basse) è stato colpito da un attacco missilistico portato con il sistema “Grad”. Diverse abitazioni ed un bar distrutti. Non abbiamo informazioni sulle vittime. E così oggi abbiamo cinque quartieri su nove sotto attacco… I miliziani accorrono dove serve e raccontano che la stessa cosa è successa a Slovyansk e Kramatorsk. Poi, mezz’ora fa abbiamo avuto un bombardamento con “Grad” in un rione vicino alla stazione. Otto ambulanze sono andate subito sul luogo.  Oggi pomeriggio siamo andati a prendere le nostre cose nel vecchio appartamento. Tornando indietro abbiamo visto una colonna di miliziani andare al fronte. La poca gente in strada li salutava ed applaudiva. Un pensiero mi è passato per la testa: “per favore, tornate vincitori, tornate vivi, tornate tutti!”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...