SITUAZIONE MILITARE 26 LUGLIO 2014

image

SITUAZIONE AL 27 LUGLIO

Repubblica di Lugansk
1. La situazione è stabile. L’offensiva nemica è fermata. Il tentativo di liberare l’aeroporto via Aleksandrivka è fallito e il gruppo nemico è ancora bloccato nello scalo. La lotta si è ridotta a scontri e bombardamenti sporadici. Rari gli attacchi aerei, in considerazione delle perdite inflitte dalla milizia.

2 Guerra di posizione anche all’aeroporto di Lugansk, a sud est della città. Stabilizzato il fronte nella zona di Lutugino, che rimane in mano alla resistenza, mentre i governativi rinnovano gli attacchi contro Georgievka.

3. Controllati i valichi di frontiera di Izvarino e Krasnodon.

4. il gruppo Mozgovoj sta fortificando Alchevsk e Stakhanov in attesa che l’esercito governativo sommerga la piccola guarnigione (30 uomini) lasciata a Lisichansk e muova verso sud.

Nel complesso la situazione non è rosea, ma stabile.

Repubblica di Donetsk

1. Situazione operativa nel “calderone” stabile. I resti delle tre brigate sono ancora li, e subiscono perdite dalla milizia. Con l’occupazione del posto di frontiera di Marinovka la milizia controlla stabilmente il margine occidentale della sacca. Tutte le affermazioni di Poroshenko secondo cui sono stati consegnati rifornimenti a quelli nella sacca sono false. I rifornimenti possono essere inviati solo per via aerea (con grande rischio) o con il paracadute.

2. Nel settore di Saur Moghila guerra di posizione fino alla sera. Poi accesi combattimenti. Entrambe le parti sostengono di controllare Saur Moghila, posizione chiave per la prosecuzione della guerra.

3. La strada Donetsk – Antrazit – Torez è tenuta della resistenza. In caso di caduta della strada statale che passa per Debalchevo questa arteria diverrà la principale linea di comunicazione fra le repubbliche e fra Donetsk e la Russia fino che gli uomini di Donesk non avranno attivato il valico di Marinka.

4. La giunta ha più volte comunicato di avere conquista Debalchevo, punto nevralgico del trasporto regionale. In realtà la città è stata bombardata e poi le truppe governative sono entrate e sono state ricevute dai difensori che oppongono una resistenza strenua e conservano il controllo di gran parte del centro. Debalchevo è un punto centrale e può diventare fulcro di violenti scontri nei prossimi giorni.

5. Iniziativa operativa su vasta scala per la giunta fra Gorlovka ed Alchevsk. I governativi premono su Gorlovka anche dalla direzione nord est (Debalchevo): dopo un pensatissimo bombardamento si combatte strada per strada.

6. L’offensiva su Donetsk è stata arrestata alle porte della città. La giunta utilizza le tattiche di slovyansk: pensanti bombardamenti aree residenziali.

7. L’offensiva governativa su Shaktorsk Torez appare arrestata.

Nel complesso la situazione è pesante, la possibile perdita di Debalchevo, Gorlovka Torez e Shaktorsk potrebbe produrre un accerchiamento di Donetsk. Tensioni fra gli uomini di Donetsk e quelli di Lugansk. I primi rimproverano i secondi di concentrare nel settore meridionale e a Lugansk la poca artiglieria disponibile.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...