LA SITUAZIONE MILITARE – 6 E 7 AGOSTO

 

 

 

 

10628_original

Alla sera del 6 agosto è diventato chiaro quali sono i settori in cui la Giunta continua le sue operazioni offensive: i sobborghi di Donetsk e la zona fra Saur Mogila a Latyshevo.

Sotto Dontesk la Giunta è riuscita a scacciare gli uomini della milizia da Marinka [si veda l’operazione evidenziata dal quadrato blu con il numero 1].

A sud, una grande offensiva lanciata con un gruppo corazzato verso Sneshnoe non essendo riuscita a raggiungere il “calderone” in giornata ha piegato verso nord, cercando di interrompere le comunicazioni fra Lugansk e Sneshnoe [si veda l’operazione evidenziata dal quadrato blu con numero 2]. Si registrano pesanti scontri in entrambe le direzioni. La situazione ad un certo punto si è fatta critica per la resistenza, m poi in serata la breccia fra Latyshevo e Rassypnoye è stata chiusa e il nemico respinto con perdite. Saur Moghila resiste e a Marinka si combatte per le strade.

Artiglieria e mezzi continuano ad affluire verso Donetsk e un grande assalto è in preparazione. Sul territorio della Repubblica di Lugansk, invece, la giunta ha assunto un atteggiamento passivo – perdite e carenze di organico si fanno sentire. La situazione della Repubblica di Lugansk è stabilizzata. La 25ma brigata corazzata Ucraina, bloccata da giorni a nord di Shaktorsk, avrebbe effettuato un ripiegamento verso nord raggiungendo il territorio controllato dai governativi a ovest di Debalchevo [linea tratteggiata nel quadrato blu con il numero 3].

Il 7 agosto Il nemico è stato cacciato dal villaggio di Miusinsk (a nord est di Sneshnoe). Il nemico per la terza volta ha comunicato senza riscontri sul campo di avere occupato l’altura strategica di Saur Mogila. La battaglia continua nella vicina località del villaggio di Pervomayskoye (a sud della città di Sneshnoe) vicino alle miniere di carbone n°1 e 2 e nella località del villaggio di Limanchuk (a sud-ovest della città di Sneshnoe) [si tratta sempre della zona contraddistinta dal quadrato blu numero 1].

Secondo fonti governative almeno parti della 79ma brigata sarebbero riuscite a disimpegnarsi dal “calderone”. E’ ignoto il loro attuale dispiegamento [vedi linea tratteggiata nel quadrato verde con il numero 1]

Scontri sono in corso nei pressi del villaggio di Kuteynokovo, nei pressi della città di Ilovaysk. Aerei ucraini hanno bombardato le posizioni della resistenza in quel punto. Nella città di Donetsk, le forze partigiane hanno spinto gli Ukri fuori dal posto di blocco vicino al villaggio di Yasinovataya. Gli scontri a Ilovaysk e a Yasinovataya mostrano che è incominciata l’offensiva governativa per circondare Donetsk in un anello ristretto, visto che il tentativo di circoscrivere un un “anello largo” è fallito nei giorni scorsi.

Fonti: rusvesna, pagina facebook fronte sud.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...