“CHI C***O SEI PER DARMI LEZIONI?” LA PRIMA VOLTA CHE LA RUSSIA ALZO’ LA VOCE

Mi è stata riferita una incredibile telefonata fra David Miliband e la sua controparte Russa, Sergey Lavrov, in occasione della quale il Ministro degli Esteri ha dovuto subire una filippica condita di parole a quattro lettere [*].

Si dice che David Miliband sia stato maltrattato da Sergey Lavrov.

Il Ministro Miliband ha parlato al Ministro degli Esteri Russo (un veterano non esattamente noto per squisitezze diplomatiche) per esprimere la disapprovazione Britannica riguardo agli eventi in Georgia. Sembra che il Ministro Lavrov non abbia gradito ricevere la lezioncina dal giovane Miliband. L’uso della parola “c***o” è stato talmente frequente che, a quanto riporta una fonte che ha preso visione della trascrizione, è stato difficile abbozzare una nota ufficiale leggibile della conversazione. Una versione non confermata suggerisce che il Ministro Lavrov abbia detto “Chi c***o sei tu per darmi lezioni?”. Poi, con toni ugualmente diplomatici, gli avrebbe chiesto se per caso sapesse niente di storia russa. Una fonte di Whitehall [**] mi ha riferito: “C***o di qua, c***o di là. Non è stato esattamente un linguaggio diplomatico. E’ stato abbastanza sconvolgente.” Il Ministro degli Esteri ha inoltrato le obiezioni Britanniche ed Europee alle azioni della Russia, seguenti all’ingresso dei loro carri armati nella regione separatista dell’Ossezia del Sud il mese scorso. Il Ministro Miliband ha detto che l’Europa avrebbe ridefinito i suoi legami con la Russia dopo il suo comportamento “aggressivo”.

A quanto si è saputo quando, in questa recente, tesa, conversazione, Miliband ha posto in discussione le azioni Russe in Georgia, si è sentito chiedere conto dell’invasione Americana e Britannica dell’Iraq. Fonti del Ministero degli Esteri hanno confermato che la conversazione conteneva imprecazioni “ma solo da una parte”. Un portavoce del Ministro degli Esteri ha detto: “Noi non commentiamo le  conversazioni diplomatiche fra Ministri degli Esteri”. Il Ministro Lavrov, promosso da Vladimir Putin, si è guadagnato la reputazione di brutto muso della nuova, aggressiva, politica estera russa. Nel periodo in cui a ricoperto l’incarico di ambasciatore Russo alle Nazioni Unite a New York si è guadagnato la reputazione di feroce critico di altre nazioni.

Per i russi, una icona.
Per i russi, una icona.

E’ improbabile che il Ministro Miliband, durante il suo anno di attività, abbia mai avuto una esperienza traumatizzante come quella di sentirsi ricordare alcuni fatti molto spiacevoli che lo riguardano da un veterano brizzolato dell’agone diplomatico internazionale. Nemmeno il manrovescio dal parlamentare leale al Premier Brown che lo accusò di tradimento dopo l’articolo che “offriva il comando” al Ministro degli Esteri lo scorso giugno è stato presumibilmente così doloroso. Il Ministro Lavrov ha criticato aspramente il modo con cui la mossa Russa in Georgia è stata raffigurata in Occidente. Ha criticato quello che ha descritto come una “interpretazione” del conflitto “Davide – Golia in cui la prode Repubblica di Georgia, con pochi milioni di abitanti, è stata attaccata dal suo enorme vicino orientale”.

Dopo questa sorta di cannonata qualsiasi cosa Gordon Brown e i suoi alleati possano mettere assieme contro le ambizioni al primato di Miliband sembreranno probabilmente una birretta.

[*] “fuck” espressione inglese in questo contesto con significato simile all’italiano “cazzo”

[**] il Ministero degli Esteri Britannico

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...