Democrazia.

images

Un piccolo memo per quelli che pensano ancora oggi che gli Ucraini del sud est in realtà fossero entusiasti di Maidan e che l’insurrezione sia stata pilotata dai perfidi Moscoviti di Putin. Dopo due anni di occupazione militare di Kiev (perché la si può indorare come vuole, ma delle regioni in cui qualsiasi manifestazione viene dispersa da bande paramilitari  che scorrono le vie a suon di spranga e coltellate con il sostegno delle autorità sono regioni sottoposte ad una occupazione militare…) le autorità sono state costrette, per sgradevoli esigenze di immagine, ad imbastire una elezione amministrativa.

Risultato: nel sud est Ucraina, del 60% di persone che votavano prima, un terzo se ne è rimasto a casa. Sono quelli che odiano il potere di Kiev talmente tanto da rifiutare QUALSIASI formazione politica che in qualche modo abbia a che fare con Poroshenko & co. E’ gente che, palesemente, aspetta solo un segnale per andare a prendere il fucile in cantina.

Gli altri due terzi sono andati a votare, e hanno votato così: a Kharkov l’ebreo filorusso Gennady Khernes (che era inciampato in un proiettile vagante subito dopo Maidan) è stato eletto con il 66% al primo turno; a Odessa sempre al primo turno ha vinto Gennady Trukhanov, un maneggione russofono già iscritto del Partito delle Regioni che ha sbaragliato 52% a 25% il candidato del Governatore georgian-statunitense Shaakashvili.

Nella città di Slovyansk, simbolo della resistenza anti Ucraina, quella in cui il comandante Strelkov si oppose per 84 giorni all’ esercito di Kiev, e quella che poi gli Ucraini “liberarono” il 5 luglio 2014 diffondendo immagini di folle esultanti,  ha vinto Vadim Liach, del Blocco di Opposizione, che qui fa la statua mentre uno sgherro del Battaglione Azov cerca di ficcargli in mano una bandiera ucraina durante una manifestazione (uno scherzetto, questo, che nell’ Ucraina”europea” di oggi può costare parecchio).

Sempre nel Donbass occupato, nella città costiera di Mariupol, le elezioni avrebbero dovuto tenersi il 25 ottobre ma poi sono state rimandate, perché non era aria.

Alla fine le hanno fatte ieri, con i blindati dell’esercito e delle milizie nelle strade. Risultati (secondo gli exit poll): entrano nel consiglio comunale il Blocco di Opposizione (66%) e una lista civica (11%).

Risultati dei partiti del governo di Kiev: un buon 3,5% ai galiziani di “autoaiuto” (così sappiamo, grosso modo, quanti sono gli “amministratori” dell’ovest mandati nella città per controllare la situazione), un discreto 3,1% per ”Patria” della gangster miliardaria Tymoshenko (“pasionaria” secondo Repubblica). Il “blocco” del Presidente Poroshenko ne esce con un non precisamente esaltante 2,9%, ma sempre meglio dell’1,4% del Partito Radicale di Oleg Lyashko.

Queste cifre mostrano in maniera chiara (a chi ancora avesse dubbi) che quella nel sud est Ucraina non è stata una “invasione”, ma una guerra civile. Noi “troll di Putin” avevamo ragione, mentre gli “alfieri del mondo libero” sparavano balle. Di questa nostra ragione, però, e purtroppo, i milioni di persone che oggi si trovano a vivere in un paese governato da sgherri che odiano quello che sono, la loro cultura, la loro religione, le loro tradizioni, i loro parenti, se ne fanno molto poco. Un paese economicamente fallito e in mano ad una manica di cleptocrati e criminali, oltre tutto.

Scelta europea.

Annunci

Un pensiero su “Democrazia.

  1. Ovviamente questi elementari dati di fatto non sembrano affiorare nella discussione pubblica tenuta qui in Italia. Almeno i grandi media hanno preso a tacere sull’argomento; è già un passo avanti.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...